Bisogna diffidare di prodotti di luce?

Alleggerito in zuccheri o grassi, prodotti luce promessa di monti e meraviglie per chi vuole perdere peso. Ma attenzione quando lo shopping! Mentre alcuni alimenti sono alleggeriti, altri l’uso e l’abuso di trucchi per far finta di essere.

“Per essere etichettato come” leggero “o” light “, un prodotto deve avere un’notevolmente impoverito di grassi o di carboidrati contenuti di almeno il 25% rispetto alla stessa non alleggerito prodotto. A volte, le indicazioni relative all’alleggerimento accompagnare il cibo”, dice Gaëlle Thévenot, dietologo a Parigi.

Guardare fuori per le trappole!Guardare fuori per le trappole!

Un basso contenuto di zucchero prodotto non è necessariamente un alleggerimento di grassi o calorie. Lo stesso vale per l’alleggerimento del prodotto: ciò non vuol dire che si è alleggerita di zuccheri … “devi sapere che quando si alleggerisca un lato, è possibile aggiungere qualcos’altro,” dice Nadine Ker Armel, autore di io compro, compro, non minceur , edizioni Leduc.S.

In alcuni prodotti, yogurt, ad esempio, gli zuccheri vengono soppressi, ma, fruttosio vengono aggiunti, e questi promuovere il deposito di grasso. In biscotti, il burro alleggerito, ma è sostituito da oli di palma e grassi idrogenati, che contribuiscono all’aumento di peso e la comparsa di malattie cardiovascolari. “

Alleggerito prodotti può fare ingrassare

Prodotti leggeri, sono dolcificati con edulcoranti e spesso lasciano un po ‘ l’amaro in bocca. Essi non contengono abbastanza aromi naturali e spesso la frustrazione nel gusto provoca il consumatore a mangiare di più.

“Le porzioni di prodotti di luce sono anche più piccoli: il prodotto è quindi alleggerito del peso totale, ma la fame è ancora presente. Questi prodotti, quindi, promuovere l’alimentazione compulsioni, “note di Nadine Ker Armel.

Una torta al cioccolato fatta con il burro e il cioccolato reale porta la soddisfazione per il consumatore, mentre una torta fatta con la luce di cacao, grassi idrogenati e dolcificanti non completamente sedurre il palato e ti spinge A mangiare in maggiore quantità.

Leggere le etichette!

“Prima di acquistare prodotti leggeri, controlla le etichette e di elencare i loro ingredienti, per sapere quali sono vale la pena per la nutrizione,” dice Nadine Ker Armel. I componenti più importanti appaiono in cima alla lista in ordine decrescente di peso (proteine, lipidi, carboidrati). Look per meno grassi, zuccheri e naturalmente più leggero. “

Per esempio, convenzionale, yogurt, non la luce, sono già a basso contenuto di grassi, poiché essi sono per lo più fatti da latte parzialmente scremato, che è meno calorica di latte intero. Essi, pertanto, sono naturalmente a basso contenuto di grassi. Allo stesso tempo, un 0% yogurt costerà di più e calorica differenza sarà minima (70 kcal per 100 gr yogurt spento rispetto a 50 kcal per una luce).

Cos’è la luce prodotto per il quale consumatore?Cos'è la luce prodotto per il quale consumatore?

Secondo un 2009 Cedus- “Credoc” studio, il 35% degli adulti consuma almeno una volta alla settimana una ridotta zucchero prodotto, principalmente sotto forma di bevande, prodotti freschi o composte. Per la maggior parte donne, questa popolazione più spesso segue una dieta.

Se i prodotti alleggerito in zuccheri ricetta tra gli industriali, “il alleggerito il grasso non è lasciato fuori e il burro, margarine e dessert a base di latte sono più consumati dai francesi, spiega Nadine Ker Armel.

Vendita di alleggerita in giù

Per gli ultimi tre anni, il ritorno di cibo fresco e una più naturale dieta ha ridotto le vendite di prodotti più leggeri. Secondo il TOPEO studio, l ‘ 8,1% degli intervistati ha favorito l’esclusione di luce o luce prodotti alimentari; il 15,6%, penso che dovrebbe essere evitato; il 33,4% dicono che dovrebbero essere consumati con moderazione. Solo il 24,3% del campione favorisce il consumo di tali alimenti.

Fonti:Vendita di alleggerita in giù

– Studio Cedus (Centro per lo Zucchero di Studi e Documentazione), condotto dal “Credoc” nel 2009 dall’INCA 2 indagine, condotta dalla Afssa.

– TOPEO di studio “Il francese e la loro dieta”, condotto da Cegma-Topo dal 26 febbraio al 2 Marzo 2009 con 308 persone, tra cui il 64,3% delle donne e il 35,7% uomini, di età compresa tra 16 a 67 anni.

This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *